Anna Morra, artista pugliese, nata a Canosa di Puglia nel 1964, è l’ideatrice della forma  pittorica matericoinformale da lei denominata “ANCESTRAL ART, personale espressione artistica   legata alle sue radici, alla madre terra ed ai 4 elementi naturali (acqua – aria – fuoco – terra), carica di primitiva istintività ed energia positiva.

Scopre la propria vocazione artistica, dopo aver percorso esperienze emozionali poliedriche, vive la magia della profondità del mare, conseguendo il brevetto di sub e la visione della terra in volo, pilotando personalmente aerei ultraleggeri. Calca anche il palcoscenico teatrale, come attrice e presentatrice di eventi artistici. 

L’artista, trova la sua ispirazione, in Puglia, a Minervino Murge in un antico casale del 1868, dove è ubicato il suo atelier e la galleria personale, dipinge en plein air, tra gli alberi di ulivo, a contatto con la terra, su grandi superfici di tela, entrando fisicamente in esse.

Esprime il suo naturale talento in opere pittoriche caratterizzate dal personale poli-cromatismo, utilizzando materiali naturali come terra, sabbia, pietre e frammenti di guscio d’uovo, archetipi legati all’ancestralità della vita, presenziando in mostre tenutesi a Venezia, Roma, Milano, Napoli, Spoleto, Mosca, San Pietroburgo,  Volgograd, Kiev, Londra e Parigi ricevendo grandi consensi da parte del pubblico e della critica.

LA VISION: ARTE GENERA ARTE . Per avvicinare il pubblico alla pittura contemporanea, Anna Morra, nel 2015, diventa autrice e protagonista,    dell’EVENTO\SPETTACOLO “ApuliAncestrale arte genera arte”, nel   quale dialogano PITTURA, POESIA, DANZA, MUSICA ed OPERABITI, presentato nei Teatri di Spoleto e Bari,  dove porta in scena in tre tempi, dieci opere,   cinque   alberi d’ulivo, insieme ad un gruppo di artisti che, ispirati dai suoi  quadri hanno creato per lei, coreografie, balli, musiche e   liriche, tutte inedite, dedicate al suo poliedrico talento artistico ed alla sua passione per le varie  forme dell’arte. 

L’IDEA: VESTIR D’ARTE . Come naturale evoluzione della propria espressione artistica, Anna Morra, nel 2014,   ispira la nascita di un laboratorio di ricerca , l’Anna Morra ARTelier, che realizza la trasposizione delle opere su tessuti, pelle, legno, vetro, acciaio ed altri materiali, realizzando così il desiderio del’artista, di far “VESTIR D’ARTE” persone, case ed oggetti. 

Nel 2018, inizia una collaborazione con il noto Designer Mario Pagliaro di Napoli, realizzando alcuni prototipi di complementi d’arredo, denominati “ TAVOLOpera e TAVOLINOpera “, in legno multistrato di betulla e cristallo, esponti in varie occasioni in eventi di design organizzati dalla facoltà di Architettura della città, riscuotendo notevole apprezzamento dagli addetti ai lavori presenti.  

Le sue opere sono state esposte in mostre tenutesi a Venezia, Roma, Milano, Napoli, Spoleto, Mosca, San Pietroburgo, Volgograd, Kiev, Londra e Parigi.

Clicca qui per aggiungere il proprio testo